flego

28/04/2003 – IMAGERIE art fashion 3

promotori: Gruppo78, Comune di Trieste, Civico Museo Revoltella

con il contributo di: Regione Friuli Venezia Giulia, Assessorato alla Cultura della Provincia di Trieste, Fondazione C.R.T., A.I.A.T., Camera di Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato

curatore: Maria Campitelli

dove: Civico Museo Revoltella, Musei del Canal Grande, Planetario, Juliet, LipanjePuntin, Studio Tommaseo, Teatro Miela, Consolato Generale della Croazia, Istituto Statale d’Arte E.U. Nordio, Camera di Commercio, Consolato della Serbia-Montenegro

quando: sedi varie: dal 27 giugno al 31 luglio 2003
Getulio Alviani – Germana Marucelli: Museo Revoltella dal 27 giugno al 31 agosto 2003

orario: feriali 17/20; festivi chiuso

opening: venerdì 27 giugno 2003 ore 17 al Museo Revoltella

Nell’articolata mostra IMAGERIE Art Fashion che dal 27 giugno si espanderà nel cuore della città di Trieste, c’è anche CPictures nella tappa delle ore 21 alla galleria LipanjePuntin, via Diaz, 4. “Una mostra per immagini di una realtà che ha rivoluzionato il concetto del vestire informale”
Ovvero 4 fotoreporter internazionali per C.P. COMPANY con 4 diversi racconti visivi scaturiti dalla realtà di questo marchio italiano che dal 1975 ha puntato al radicale rinnovamento del vestire informale. Supporto di questa operazione è stata l’Agenzia CONTRASTO che in Italia svolge un ruolo primario nel campo della fotografia d’autore, e tra l’altro vi rappresenta la Magnum Photos.
La mostra è nata nello spazio dello show-room di Milano, in Via Savona 54, ma è pronta per spiccare il volo in altre sedi prestigiose d’Europa.
L’originalità della proposta visiva? 4 lunghi rotoli snodati e poggiati a terra che nello spazio sviluppano una correlata sequenza d’immagini – la pertinenza del tema – una libera interpretazione fotografica di uno specifico settore della moda – hanno fatto sì che CPictures giungesse in seno a IMAGERIE Art Fashion.
I 4 fotografi sono: Gianni Berengo Gardin, Martin Parr, Gueorgui Pinkhassov, Sandro Soldano.
Quello di Berengo Gardin è un andirivieni, rigorosamente in b/n, tra interni ed esterni dello Show-room di via Savona, il russo Pinkhassov ha compiuto invece una perlustrazione nella sede di C. P. Company a Ravarino, cogliendo dettagli significanti, filtrati da una personale lettura che reinventa le cose, nel gioco delle luci e nelle libertà cromatiche. L’inglese Martin Parr, fotoreporter soprattutto nell’ambito sociale, qui documenta una lezione del Presidente della società Carlo Rivetti, agli studenti dello IED. E, fermandosi su ogni dettaglio investito di quotidianità che costituisce il tessuto del racconto. A queste immagini si affiancano infine quelle realizzate dall’inglese Sandro Sodano, che dal ’98 collabora con la C. P. Company per l’advertising. Esse vivono di un particolare uso della luce e di una speciale attenzione al rapporto tra prodotto e ambiente.
Ognuno ha cercato di interagire con C. P. Company e di rappresentarla da una propria angolazione visuale e di significato.
La immagini sono raccolte in un libro originale “CPictures” che mantiene, sia nella scrittura propositiva di Denis Curti, e di Renata Molho, sia nella sequenza visuale, il ritmo di continuità ininterrotta, senza principio né fine, come il flusso temporale dell’esistente, che è l’impronta di tutta l’operazione. E’ edito da C. P. Company e da Contrasto extra.

Con cortese preghiera di pubblicazione

Ufficio stampa:
Barbara Stefani – Comunicarte
t +39 040 3728526 f +39 040 3475839
[email protected]
C.p.968 TSC 34100 Trieste

Gruppo 78
International Contemporary Art
Via Monte Cengio 11, 34127 Trieste
t/f +39 040 567136
[email protected]
www.gruppo78.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *