BIOLOGOS the future of life

336x280 staticoIl Gruppo78 partecipa alla IV edizione di NEXT, Salone Europeo della ricerca scientifica dal titolo BIOLOGOS the future of life. Sarà presente con una mostra sintetica, anticipatrice della mostra vera e propria dal titolo ARTE/SCIENZA/BIO-TECNOLOGIA, e quindi quanto mai pertinente all’assunto di NEXT, che si svolgerà in città in sedi diverse dal 14 novembre al 4 dicembre c.a.

Una preview dunque all’interno di NEXT con un’apparizione, in chiave esemplificativa, dei lavori dell’artista/scienziato messicano Daniel Romero Nieto, dell’artista del Gruppo78 Lucia Flego e dell’artista sloveno Dean Verzel.

Il primo con pitture che illustrano il percorso dell’Universo dal caos al cosmo, la Flego con una preziosa fotografia che c’introduce nel mondo delle meduse, “meraviglia del mare, tra arte e scienza”, Dean Verzel con un lavoro della serie “Anatomy of frozen Genesis” che ispirandosi all’impulso di vita tra Dio e Adamo alla Cappella Sistina, di Michelangelo prosegue con un’indagine tra vita e morte congelando arti naturali con l’aiuto tecnico e scientifico del dipartimento di medicina dell’Università di Lubiana.

La preview sarà completata da un video straordinario del giovane artista danese Carl Emil Carlsen che assieme al musicista elettronico Biòrn Svin ha costituito SILICIUM (in omaggio al silicone – v,Silicon Valley – secondo elemento chimico più diffuso al mondo impiegato soprattutto in prodotti elettronici) una struttura creativa che opera ai margini tra realtà fisica e virtuale tramite performance musicali, dai singolari effetti spettacolari, perseguiti su basi olografiche, proiezioni stereografiche e 3D – tracking.

Venerdì 25 settembre alle ore 17,30 alla Sala Veruda di Palazzo Costanzi, ci sarà la presentazione con Maria Campitelli, presidente del Gruppo78, Serena Mizzan direttrice del Sciene Center Immaginario Scientifico, Elisa Zurlo, artista, Max Jurcev, musicita e ingegnere elettronico, cui seguirà una sono-performance ideata dallo stesso Max Jurcev dal nome “Peptide Boogie” ossia la musica delle proteine, realizzata in collaborazione con il Laboratorio di Biologia Strutturale di Elettra – Sincrotrone, Trieste, con l’interpretazione performativa di Betta Porro, il visual-set di Cecilia Donaggio e la partecipazione di Alberto Piovesan, flauto traverso e Sonia Cugini, pianoforte.

GALLERIA IMMAGINI

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.