30/05/2010 – “I GIARDI-NET, le stanze del racconto”

Progetto multimediale per i giovani

Ideazione e realizzazione : Elisa Zurlo in collaborazione con Lucio Perini
A cura di : MARIA CAMPITELLI
Promozione : GRUPPO78 con il sostegno della Provincia di Trieste assessorato alle politiche giovanili

Luoghi e date:

Sgonico, piazza davanti al Municipio, 30 maggio (rimandato per maltempo al 2 settembre)
Trieste, parco di S. Giovanni, ex OPP, sotto il glicine, via F. de Pastrovich, 8/9/10/11, giugno
Trieste, Piazza Perugino, 15/16 giugno
Muggia, Ricreatorio F. Penso, 3/4 giugno
S.Dorligo della Valle, Dolina, 22 giugno

I Giardi-net è un progetto che insiste su tre elementi fondanti : i giovani, la comunicazione, le nuove tecnologie. Nasce dalla volontà di creare una rete di relazioni fra gruppi diversi di giovani – diversi in quanto abitano in luoghi diversi, perché studiano o lavorano, perché hanno diversi stili di vita…- attraverso le tecnologie multimediali. E’ un progetto che si apre alla città proponendo una forma modulare che prevede, quale elemento costituente, il suo sviluppo tramite la partecipazione di una collettività che diventa co-autrice.

Si orienta sugli spazi verdi – all’aperto dunque – giardini, anche abbandonati, in quanto luoghi di partecipazione al quotidiano, al racconto, punti della città in cui potersi sentire “altri” fra gli “altri”.

 

I Giardi-net dunque come luoghi di comunicazione che sollecitano una attenta lettura del presente e nuove riflessioni; un racconto vivente che cerca altri giardini per alimentare altri racconti, far risuonare lingue differenti, far proliferare la vita da verde a verde. Anche racconti di giardini scomparsi, non più luogo di incontro,che testimoniano cambiamenti, tensioni sociali o le difficoltà della convivenza. Una ricerca di contatti attraverso una nuova narratività elettronica, che congiunge la memoria con il tempo attuale.

Il progetto si attua nella ricreazione di luoghi da proporre ai giovani che intendono trovare diversi modi di incontro e di esperienza, al di fuori dei percorsi di solito praticati, quali la discoteca, i centri commerciali, la strada. Nei luoghi prescelti, sopraindicati, segnalati dal simbolo di una piramide vegetativa accanto al simbolo della Provincia, sarà rizzato un gazebo, con tavoli e panche, su cui saranno collocati quattro computer portatili collegati ad internet, nonché foto e video-camere. Dopo il diretto confronto con le associazioni di aggregazione giovanile, come punto di partenza da cui svolgere il progetto, i ragazzi interessati saranno invitati a confrontarsi su come vivono la città, sui loro desideri, le loro aspettative, le loro ansie e tensioni e con il coordinamento e lo stimolo degli artisti ideatori del progetto saranno indirizzati ad esprimersi creativamente in varie forme, testuali, grafiche, sonore…utilizzando il materiale messo a disposizione.

Collaborano al progetto anche gli artisti Guillermo Giampietro e Franco Vecchiet.

Il materiale prodotto sarà reso pubblico e disponibile a tutti attraverso un sito internet, che sarà bilingue, italiano e sloveno, appositamente creato allo scopo e il progetto continuerà a svilupparsi on-line. Un DVD alla fine raccoglierà i materiali più interessanti.

Info:  GRUPPO78, via Monte Cengio, 11 – 34127 Trieste/Italy
          Tel/fax ++39 040 567136; cell. 3398640784;
mail:  [email protected]
           [email protected]
web:  www.gruppo78.it
.

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.